fbpx

Tempi Dispari

Appunti di un indeciso - Francesco Manca, 2017

Tutto il carnevale di febbraio mi consuma

Ricordo che anche ottobre aveva la congiuntivite

Beati  siano i polpi che sigillano gli amori

Mentre le valigie iniziano lo stretching

 

Lasciami la cera degli istanti ormai andati

Eravamo attenti più alle punte che ai colori

Dritti come tavole inchiodate e riciclate

Carne congelata fuori il vento è favorevole

 

Misi un po’ di falsi itinerari depistanti

E  m’innamorai  perdutamente del part time

Folle di fantasmi che attendevano i segnali

Per entrare in massa e vedermi seminudo

 

Lasciami la cera degli istanti ormai andati

Eravamo attenti più alle punte che ai colori

Dritti come tavole inchiodate e riciclate

Carne congelata fuori il vento è favorevole

 

Come un buon rappresentante di prodotti insipidi

Offro ai più esigenti le miglior teatralità

Mi sono sdraiato sotto nuvole a quadretti

Con un tempo dispari non posso riposare

 

Lasciami la cera degli istanti ormai andati

Eravamo attenti più alle punte che ai colori

Dritti come tavole inchiodate e riciclate

Carne congelata fuori il vento è favorevole

francesco manca - appunti di un indeciso - autoprodotto - 2017 - sa scena sarda

Ti piace il nostro sito?

Non ci avvaliamo di pubblicità, banner o pop up. Vorremmo provare a farne a meno.

Quindi la nostra forza sei tu e la tua passione. Contribuisci a far crescere questo progetto.

Te ne saremo infinitamente grati, e potrai sentirti protagonista di Sa Scena Sarda quanto noi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: