fbpx

PEDRAS ET SONUS - NEWS

Pedras et Sonus - Jazz Festival

Il programma della terza edizione del festival

Con l’anteprima di venerdì 7 a Mogoro, si apre la terza edizione di Pedras et Sonus. Il festival, sotto la direzione artistica della giovane clarinettista Zoe Pia, proseguirà dal 17 al 26 agosto con dieci giorni di concerti nei territori di Gonnostramatza, Masullas, Mogoro, Simala, Pompu, Siris e una tappa nel Comune di Pau.

La formula della manifestazione è quella consueta, in cui musica ed eccellenze locali convergeranno alla ricerca di paesaggi sonori e originali commistioni artistiche

L’edizione 2020, a ingresso gratuito ma contingentato per rispettare le disposizioni post pandemiche, vedrà le esibizioni del cantante e polistrumentista camerunese Njamy Sitson, venerdì 7 a Mogoro e, sempre a Mogoro, lunedì 17 agosto il chitarrista gallurese Paolo Angeli improvviserà sulle trame del suo progetto “Talea”. Il 20 agosto sarà la volta del bluesman Francesco Piu, che proporrà il progetto “Crossing” dedicato alla figura di Robert Johnson; il 22 agosto, nel Giardino Botanico di Masullas, si esibirà Francesca Corrias (voce e flauto) accompagnata dal quartetto Sunflower

Ci sarà spazio anche per i progetti corali con l’esibizione per le strade di Siris (martedì 18) della Big River Marching Band, ensemble diretto da Maurizio Floris e composto quasi interamente da musiciste; mercoledì 19 agosto, al Parco Comunale di Simala, suonerà la Crazy Ramblers Hot Jazz Orchestra, l’unica small orchestra jazz anni '20/'30 della Sardegna; venerdì 21 marcerà invece, per il centro storico di Pompu, la Mogoro Marching Band, energica “orchestra itinerante” nata nel 2014 nel centro dell’Alta Marmilla.

Le esibizioni saranno arricchite dalla presenza sul palco di maestri artigiani locali, che affiancheranno i musicisti, in dialogo costante alla ricerca di nuovi linguaggi espressivi; le “Vetrine Sonore” del festival vedranno coinvolte le tre famiglie Mandis di Mogoro, Maestrodascia, Su Trobasciu e l’arte femminile della tessitura su telaio, l’artigiana designer Alessandra Curreli, lo street artist Andrea Casciu, la musicologa Elena Ciccarelli e l’archeologa Giulia Balzano.

Pedras et Sonus – Jazz Festival Parte Montis è realizzato con il sostegno dell’Unione dei Comuni Parte Montis, della Fondazione di Sardegna, di Corsica e Sardinia Ferries, e dei comuni coinvolti.

Tutte le informazioni, gli aggiornamenti e il programma sulla pagina Facebook della manifestazione.

Programma

(cliccare sui bottoni per i dettagli)

Venerdì 7 Agosto

Mogoro - sagrato della Chiesa della Madonna del Carmine

Vetrine Sonore: Bruno Carlino e Alberto Mandis

ore 22:00

  • Njamy Sitson
  • Zoe Pia e Roberto de Nittis

Lunedì 17 Agosto

Mogoro - chiesa del Carmine

Vetrine Sonore: Maestrodasciu

ore 22:00

  • Paolo Angeli

Martedì 18 Agosto

Siris - concerto itinerante

Vetrine Sonore: Andrea Casciu

ore 19:30

  • Big River Marching Band

Mercoledì 19 Agosto

Simala - parco comunale

ore 22:00

  • Crazy Ramblers Hot Jazz Band

Giovedì 20 Agosto

Gonnostramatza - Museo Turcus e Morus

Vetrine Sonore: Alessandra Curreli 

ore 22:00

  • Francesco Piu blues trio

Venerdì 21 Agosto

Pompu - concerto itinerante 

ore 20:00

  • Mogoro Marching Band

Sabato 22 Agosto

Masullas - giardino botanico

Vetrine Sonore: su Trobaschi

ore 22:00

  • Francesca Corrias and Sunflowers Quartet

Mercoledì 26 Agosto

Pau - parco degli ulivi

"Innesti Narrativi" a cura di Giulia Balzano

ore 22:00

  • Zoe Pia e Roberto De Nittis _ Shardana

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui tuoi social e lasciaci un commento

Aiutaci nella nostra avventura con una piccola donazione (trovi il pulsante nel footer qua sotto) Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: