fbpx

ISOLE CHE PARLANO - NEWS

Isole che Parlano

La giornata del 13 Settembre di Isole che Parlano di Musica

Con la giornata di domani, giunge al termine la XXIV edizione del Festival ISOLE CHE PARLANO. 

Il primo appuntamento è a Palau, nel boschetto che circonda la chiesa campestre alle 17:30, dove il  violinista-compositore Simone Soro  porterà in scena un live set con violino e loop station incentrato sul suo ultimo album Me in loop

Alle 18:30 la chiusura dell’edizione 2020 sarà affidata ai Moti Mo, trio composto da Alessandro Cau alla batteria/oggetti, Tancredi Emmi al basso/contrabbasso e Marco Coa al Rhodes/effetti. Il trio presenterà l'omonimo album del 2017, nato inconsapevolmente in seguito alle prime improvvisazioni della band.

Tra i due set  ci sarà anche il consueto appuntamento Momenti DiVini dedicato alla degustazione di vini di piccoli produttori sardi, accompagnata dal dj Jimmy Jaguar, che,  con i suoi 45 giri, proporrà una caleidoscopica interpretazione funk, dal gusto croccante che ricorda i tropici e che non disdegna virate nel flamenco-pop degli anni 70.

Tutti gli incontri e i concerti di Isole che parlano sono a numero chiuso con prenotazione obbligatoria, per i singoli eventi, sul canale Eventbrite del festival, all’indirizzo https://isolecheparlano.eventbrite.it.

Per garantire la massima sicurezza e la salute di tutti, gli organizzatori, conformemente alle normative vigenti, ha adottato un protocollo sanitario con misure specifiche contro la diffusione del Covid-19. All’atto della prenotazione gli spettatori dovranno fornire i propri recapiti e dichiarare di non aver presentato, nelle ultime due settimane, i sintomi del virus, di non essere stato in quarantena, isolamento o a contatto con soggetti positivi o sintomatici.

Gli organizzatori fanno appello alla collaborazione e alla responsabilità degli spettatori, affinché siano evitati comportamenti che possano mettere a rischio la salute di tutti.

Con la giornata di domani, giunge al termine la XXIV edizione del Festival ISOLE CHE PARLANO. 

Il primo appuntamento è a Palau, nel boschetto che circonda la chiesa campestre alle 17:30, dove il  violinista-compositore Simone Soro  porterà in scena un live set con violino e loop station incentrato sul suo ultimo album Me in loop

Alle 18:30 la chiusura dell’edizione 2020 sarà affidata ai Moti Mo, trio composto da Alessandro Cau alla batteria/oggetti, Tancredi Emmi al basso/contrabbasso e Marco Coa al Rhodes/effetti. Il trio presenterà l'omonimo album del 2017, nato inconsapevolmente in seguito alle prime improvvisazioni della band.

Tra i due set  ci sarà anche il consueto appuntamento Momenti DiVini dedicato alla degustazione di vini di piccoli produttori sardi, accompagnata dal dj Jimmy Jaguar, che,  con i suoi 45 giri, proporrà una caleidoscopica interpretazione funk, dal gusto croccante che ricorda i tropici e che non disdegna virate nel flamenco-pop degli anni 70.

Tutti gli incontri e i concerti di Isole che parlano sono a numero chiuso con prenotazione obbligatoria, per i singoli eventi, sul canale Eventbrite del festival, all’indirizzo https://isolecheparlano.eventbrite.it.

Per garantire la massima sicurezza e la salute di tutti, gli organizzatori, conformemente alle normative vigenti, ha adottato un protocollo sanitario con misure specifiche contro la diffusione del Covid-19. All’atto della prenotazione gli spettatori dovranno fornire i propri recapiti e dichiarare di non aver presentato, nelle ultime due settimane, i sintomi del virus, di non essere stato in quarantena, isolamento o a contatto con soggetti positivi o sintomatici.

Gli organizzatori fanno appello alla collaborazione e alla responsabilità degli spettatori, affinché siano evitati comportamenti che possano mettere a rischio la salute di tutti.

Programma

(cliccare sul bottone per i dettagli)

Domenica 13 Settembre

ISOLE CHE PARLANO di musica

Palau località San Giorgio ore 17,30

Simone Soro (Sardegna)

violino e looper

 

ore 18,30

MOTI MO 

Alessandro Cau, batteria/oggetti

Tancredi Emmi, basso/contrabbasso

Marco Coa, Rhodes/effetti

 

ISOLE CHE PARLANO di sapori

Momenti DiVini

Degustazione di vini di piccoli produttori sardi

Biografie Artisti

BIO

SIMONE SORO - Violino

Giovane musicista di Sestu (CA) classe 1986, passato attraverso il percorso classico, le contaminazioni del tango, della musica jazz e delle forme più libere e improvvisative, spinto dalla curiosità, dalla voglia di approfondire, ma soprattutto dall'esigenza di trovare il “proprio suono”. Un percorso individuale che parte dall’intima conoscenza di sé, per arrivare a una reale condivisione con gli altri ed è questo lo spirito induttivo che lo anima: partire dal singolare per arrivare all’universale. 

Ha esordito con l’album in solo per violino e loop-station “Me in loop”, un progetto sensoriale che attraversa le diverse stanze emotive che compongono la personalità complessa e diversificata del suo autore.

MOTI MO 

Alessandro Cau, batteria/oggetti

Tancredi Emmi, basso/contrabbasso

Marco Coa, Rhodes/effetti

Mo Ti Mo è una parola in Yoruba, lingua parlata dall’omonima etnia diffusa nell’Africa occidentale. Può venir tradotta come: “io so, io conosco".

Il trio definisce la sua musica come un continuum sonoro che traccia un viaggio attraverso paesaggi a volte aridi e a volte liquidi, dove rock sperimentale ed elementi formali jazzistici, lasciano libertà alle strutture e ai momenti solistici di improvvisazione libera per i tre strumenti.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui tuoi social e lasciaci un commento

Aiutaci nella nostra avventura con una piccola donazione (trovi il pulsante nel footer qua sotto) Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: