Il gioco delle carte

Moulin Rouge, Camera Oscura, 2018

Prendi posto, prego, incomincia il gioco delle carte

Smezza tu!! incomincia tu! Intanto io ho il dèjà vu

Prendi tempo perché noi hai tempo

Il tempo se ne va, vendimi la tua anima Così avrai l’eternità

Bella mossa: “grazie!”

Bevi un po’ del buon vino insieme a me?

La tua età diventerà un viaggio per l’eternità

All’ombra della sera, tra l’ebbrezza e il dèjà vu

Sorpreso dedichi i segreti e in verità ahahah!!

Avrò cura io del tuo ultimo respiro e poi sarò

Un insaziabile nemico e con l’inganno vincerò!

Resto ancora in gioco, sei brillante ma preghiere tu non ne hai?

Mi domando se perderai in quale luogo sprofonderai.

È un luogo freddo, una città in fiamme

Con grandi spazi di sola nullità

Dimmi un po’ che scelta ho

Così decido se un Dio non ho!

All’ombra della sera, tra l’ebbrezza e il dèjà vu

Sorpreso dedichi i segreti e in verità ahahah!!

Avrò cura io del tuo ultimo respiro e poi sarò

Un insaziabile nemico e con l’inganno vincerò!

È un dèjà vu, tra vita e morte, c’è un dèjà vu!!

Ti piace il nostro sito?

Non ci avvaliamo di pubblicità, banner o pop up. Vorremmo provare a farne a meno.

Quindi la nostra forza sei tu e la tua passione. Contribuisci a far crescere questo progetto.

Te ne saremo infinitamente grati, e potrai sentirti protagonista di Sa Scena Sarda quanto noi!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *