Ho venduto l’anima al Demonio

(I sold my soul to the devil)

Jumpin’ up and down, Andrea Cubeddu, 2017

Ho venduto l’anima al Demonio
perchè desideravo sentirmi vivo
Ho venduto l’anima al Demonio
E adesso lui cammina al mio fianco
Mi sussurra all’orecchio “tutto andrà per il verso giusto”

Ho venduto l’anima al Demonio
non è stata una scelta, ma un bisogno
Ho venduto l’anima al Demonio
Non c’è salvezza alcuna per me
Se mi merito l’Inferno, pagerò il mio debito con piacere

L’ho conosciuto quando ero solo un bambino
Non mi ha insegnato cosa fosse giusto o sbagliato
Il prete disse “non era il Signore” Disse “non parlare con lui mai più”
Ho venduto l’anima al Demonio
Non ho neanche dovuto firmare
Ho venduto l’anima al Demonio
Non ho problemi con il Divino
Hanno richiesto la mia adesione, ma ho gentilmente declinato

Non ci volle molto prima che si mostrasse di nuovo
La prima volta che presi in mano una chitarra
Il prete urlo “stai lontano da lui
Non far si che il Demonio ti dica chi devi essere”

Ho venduto l’anima al Demonio
Lo sai, non mi ha mai forzato la mano
Ho venduto l’anima al Demonio
Sarò sempre padrone di me stesso
Vivo una volta sola, non posso sprecare la mia oppurtunità

E ora che non ho più nulla per cui pregare
Il prete mi ha ostracizzato dalla chiesa, quindi
Urlando e piangendo, senza catene e libero
Porto con me tutte le mie sofferenze e i miei peccati

Ho venduto l’anima al Demonio
perchè desideravo sentirmi vivo
Ho venduto l’anima al Demonio
E adesso lui cammina al mio fianco
Mi sussurra all’orecchio “tutto andrà per il verso giusto”

Traduzione di Andrea Cubeddu 

Ti piace il nostro sito?

Non ci avvaliamo di pubblicità, banner o pop up. Vorremmo provare a farne a meno.

Quindi la nostra forza sei tu e la tua passione. Contribuisci a far crescere questo progetto.

Te ne saremo infinitamente grati, e potrai sentirti protagonista di Sa Scena Sarda quanto noi!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *