fbpx
speciale festival blues - 2018 - sa scena sarda - daniele mei - giuseppe lorrai

Speciale Blues Festivals 2018

Un viaggio tra i festival blues estivi in Sardegna

A cura di Daniele Mei, copertina di Giuseppe Lorrai (joemurtas su Instagram)

Con l’estate ecco avviarsi la stagione dei festival anche in questo particolare, climaticamente e non solo, 2018.

In questo nostro viaggio suonato ci occuperemo di blues, che tiene sempre botta, almeno nei grossi eventi.

Un anno iniziato con diversi concerti, rassegne e tour anche di grande livello, mentre il 2017 si è chiuso a Cagliari con l’Hammer Blues Festival e con il Cagliari Blues Station, piccoli festival che hanno portato la scena blues sarda a dire la propria in casa. Un giusto coronamento per una stagione davvero importante per la musica del diavolo con la messa in luce dei dischi di nuovi talenti che non hanno guardato in faccia a nessuno.

Don Leone, Bad Blues Quartet e Andrea Cubeddu in primis e il veterano Vittorio Pitzalis che ha partorito il suo primo, bellissimo disco, Jimi James.

Il 2018

Quest’anno invece è iniziato con il botto, con il Rosso&Blues, sempre a Cagliari, che ha visto tra i protagonisti i T.R.E.S. (nei link cliccabili le foto di Gianfilippo Masserano) del grande Roberto Luti, Francesco Piu Band, James & Black direttamente dagli States e i Sunsweet Blues Revenge con Matteo Zuncheddu & SkyDog.

Organizzato dall’impegno della Compagnia Cantante di Matteo Murgia e dalla Good Vibrations di Francesco Piu, Paolo Sodde ed Enrica Lotta (tra i grandi movimentatori della scena blues e jazz isolana), che hanno regalato al capoluogo artisti nazionali e internazionali, oltre che le star nostrane.

Questo festival ha avuto poi un secondo round con l’Italian Blues Night che ha racchiuso in due notti, Cagliari e Olbia, la forza di Roberto Luti, Francesco Piu, Davide Speranza e del giovane drummer Giovanni Gaias.

In attesa di sorprese discografiche blues di rilievo, che per ora hanno regalato solo il grande Francesco Piu con il suo live album The Cann O’Now Session, volevamo regalarvi una piccola guida ai festival estivi incentrati sulla musica del diavolo.

sardegna - festival blues - sa scena sarda - dromos festival -narcao blues - aglientu blues festival - rocce rosse - mammablues - nureci - vulcani - santu lussurgiu - talk about records - antica dimora del gruccione - narcao - porto ferro

1 Luglio, Sennori – 18/21 Luglio, Narcao Blues XXVIII edizione, Happy 300th birthday to New Orleans

Non possiamo che partire da Narcao Blues. Il padre dei festival che quest’anno compie il suo ventottesimo compleanno. E lo fa nel migliore dei modi con un cartellone che lo proietta ancor di più tra i grandi festival europei di genere.

Potete leggere l’intervista di Simone Murru al direttore artistico e fondatore di Progetto evoluzione Gianni Melis qua.

Dopo una bella anteprima nelle Cave di Tufo di Sennori, si apre in grande stile con i Supersonic Blues Machine, il super gruppo che per l’occasione di questo tour europeo avrà come guest Billy Gibbons dai mitici ZZ Top per una serata dall’adrenalina assicurata.

Segue una serata dove dominano le donne con Sari Schorr, newyorkese di nascita, e la famosa cantante e  chitarrista serba Ana Popovic. Il giorno dopo arriva Eric Bibb con il suo Migrant Project accompagnato da Staffan Astner. Chiude con la super band degli americani Bruce James e Bella Black che hanno già incantato diverse volte la nostra terra questi anni.

12/15 Agosto, MammaBlues, Nureci

Il Mamma Blues 2018, organizzato dall’associazione Dromos, è un’importante ala del più grande Dromos Festival giunto alla ventesima edizione e ha preso sempre più piede e importanza negli anni. 

Si svolge a Nureci, un piccolo paesino di 350 anime nella provincia di Oristano, nemmeno tanto vicino al mare, che ha saputo ritagliarsi il suo piccolo spazio musicale di rilievo e qualità a ridosso del ferragosto.

Anche quest’anno propone artisti di alta caratura quali i nostri Bob Forte, South Sardinian Scum e Don Leone e ospiti internazionali come Roland Tchakounté Band, Kristin Asbjørnsen e Seun Kuti & Egypt 80. Location suggestiva e concerti imperdibili, anche per il dopo festival che vede le band isolane riesibirsi in un contesto più intimo e dedicato.

Dal 30 Giugno al 15 Settembre, Porto Ferro Blues

Si inizia alla grande anche al Porto Ferro Blues, una rassegna diversa dai grandi festival ma che ha le carte in regola per essere un importante appuntamento che regala, spalmando la programmazione in tutta l’estate, eventi di livello in una location da sogno. Un evento che vede la collaborazione del Baretto di Porto Ferro con i ragazzacci di Good Vibrations.

Potete leggere l’intervista di Simone Murru agli organizzatori qua.

Già il 30 giugno i Don Leone infuocheranno il Baretto con il loro blues crudo, maleducato e che ci piace tanto. Luglio vedrà, poi, tutti i venerdì a suon di blues. Davide Speranza, Marco Pandolfi, poi la special night con Watermelon Slim, bostoniano, parte della storia recente del dobro con lo slide, e la cantante dell’Arkansas Lakeetra Knowles. A chiudere luglio ci pensa la bravissima Linda Valori con la sua voce da brividi, accompagnata dalla rodata Maurizio Pugno Band che la accompagna in modo fedele da anni.

Agosto farà un mix di date. Sabato 2, il padrone di casa Francesco Piu si esibirà con la Peace&Groove Band al completo, mentre il 9, sempre di sabato, direttamente dal Canada i Sons Of Rhytm presenteranno il loro Ep omonimo. Martedì 13, Andrea Cubeddu poi Angela Esmeralda con Sebastiano Lillo, mentre il 16, di giovedì, il rural blues dei Superdownhome. Agosto continua con Sara Zaccarelli, giovedì 23, e chiude il 30, sempre giovedì, con Maurizio Fenini di spalla a Veronica Sbergia & Max De Bernardi.

A settembre farà ancora caldo a Porto Ferro e il blues scalderà ancora gli spiriti con i Bayou Moonshiners e i Dislocation Blues, rispettivamente sabato 8 e 15.

Per gli altri festival siamo ancora in attesa dei programmi. 

Sappiamo di Aglientu Blues Festival, che si svolgerà, come sempre, dal 18 al 20 di agosto, e che avrà grandi nomi tra i quali uno storico.

Leggi l’intervista di Simone Murru a Massimo Tiveddu.

A Decimomannu, invece, tra il 3 e il 5 Agosto, si terrà il X Milestone Blues Festival.

Per leggere l'intervista di Simone Murru ad Alberto Murru cliccare su questo link. 

Mentre siamo in attesa, credo a brevissimo, di notizie riguardo Rocce Rosse Blues, pubblicato il 10 Agosto.

Cliccando su questo link è possibile leggere il programma della ventisettesima edizione del Rocce Rosse Blues. 

Da poco è uscito il programma di Vulcani, Blues nel Montiferru, all’Antica Dimora del Gruccione a Santu Lussurgiu, che avrà inizio il 4 Agosto e per quattro serate vedrà la partecipazione di nomi illustri del panorama blues isolano e internazionale. 

Cliccare qui per leggere l'intervista di Simone Murru a Diego Pani, direttore artistico del Festival.

Al Corto Maltese Poetto di Cagliari, fra il 25 e il 27 Luglio 2018, si terrà la prima edizione del Corto Maltese Blues Festival, che vede la partecipazione di alcuni dei nomi più noti del panorama blues isolano e non, tra cui Bad Blues Quartet, Mirko BigBon Zoroddu, Don Leone, The Mojo Workers

Festival organizzato dai ragazzi del Corto Maltese Poetto,  in collaborazione con Cagliari Blues Radio Station, Sulle Strade del Blues, X Milestone Blues Festival Parco Decimomannu, Note Blues MIS

Cliccare qui per leggere l'intervista di Daniela Schirru a Simone Murru e Cenzo Franceschi, organizzatori del Festival.

Al Teatro Civico di Castello, a Cagliari, si sta svolgendo l'edizione estiva del Rosso & Blues Festival, organizzata dai ragazzi di Good Vibrations e dall'Associazione Culturale Compagnia Cantante. 

Tre serate che hanno visto la partecipazione di artisti di fama mondiale dal calibro di Lakeetra Knowles, Linda Valori, accompagnata dalla Maurizio Pugno Band, e Francesco Piu con il suo allievo Giovanni Gaias, rispettivamente il 22  e il 28 Luglio e il 01 Agosto. 

Leggi l'intervista di Simone Murru a Paolo Francesco Sodde di Good Vibrations

Vi terremo aggiornati!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: