C.S.I.amo

L'atto d'amore per dnorare i C.S.I.

C.S.I.amo è la grande iniziativa ideata da Pasquale De Vita per onorare i C.S.I., Consorzio Suonatori Indipendeni, la band tosco-emiliana, nata dalle ceneti di Litfiba e C.C.C.P., che più di tutti ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica italiana. 

Erano gli anni '90, e la loro "A tratti" spopolava nelle piazze, in radio... ovunque, diventadone un inno. 

Con questa iniziativa si vorrebbe rendere onore a questo gruppo, donando loro un atto d'amore in cui tutti i partecipanti dell'evento, musicisti e curiosi che parteciperanno, canteranno la loro canzone, accompagnati da direttori d'orchestra d'eccezione: i Marlene Kuntz

L'evento avrà luogo il 1 luglio 2018, presso il Parco dei Suoni di Riola Sardo, ma i musicisti che aderiranno potranno iniziare il 30 giugno con un'opening. 

Per poter partecipare, musicisti e non, si dovrà compilare il modulo di iscrizione presente nel gruppo e nella pagina Facebook dedicato.

Presto dovrebbe partire anche una campagnia di crowdfunding dedicata su Musicraiser.

Cliccare qui per visualizzare l'evento completo su Facebook.  

Non perdetevi questa bella iniziativa!

Ecco il testo della canzone.

A tratti

A tratti percepisco tra indistinto brusio 

Particolari in chiaro, 

Di chiara luce splendidi, 

Dettagli minimali in primo piano, 

Più forti del dovuto e adesso so 

Come fare non fare,

quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Come fare non fare,

quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Ma non va, non va, non va, non va...

Nell'occhio inconsapevole di un cucciolo animale, 

Archivio vivente della Terra, 

Un battito di ciglia sonnolente racchiude un'esistenza

 Spazio determinato, costretto dilatabile 

Spazio determinato, costretto dilatabile mi incanta...

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è

In toghe svolazzanti e lunghe tonache, 

divise d'ordinanza tute folgoranti, 

in fogge sempre nuove innumerevoli colori, 

in abiti eleganti con la camicia bianca, la cravatta blu

Chi è stato è stato e chi è stato non è

 Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Consumati gli anni miei, 

vistosi movimenti sulla Terra, 

grandiosi necessari, futili patetici

Come fare non fare, quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Come fare non fare, quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Ma non va, non va, non va...

Non fare di me un idolo mi brucerò, 

se divento un megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, non va, non va, non va, non va... 

Sono un povero stupido so solo che 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Se tu pensi di fare di me un idolo 

Lo brucerò, 

Trasformami in megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, 

non va, non va, non va, non va...

Sono un povero stupido so solo che 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Se tu pensi di fare di me un idolo 

Lo brucerò 

Trasformami in megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, 

non va, non va...

C.S.I.amo è la grande iniziativa ideata da Pasquale De Vita per onorare i C.S.I., Consorzio Suonatori Indipendeni, la band tosco-emiliana, nata dalle ceneti di Litfiba e C.C.C.P., che più di tutti ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica italiana. 

Erano gli anni '90, e la loro "A tratti" spopolava nelle piazze, in radio... ovunque, diventadone un inno. 

Con questa iniziativa si vorrebbe rendere onore a questo gruppo, donando loro un atto d'amore in cui tutti i partecipanti dell'evento, musicisti e curiosi che parteciperanno, canteranno la loro canzone, accompagnati da direttori d'orchestra d'eccezione: i Marlene Kuntz

L'evento avrà luogo il 1 luglio 2018, presso il Parco dei Suoni di Riola Sardo, ma i musicisti che aderiranno potranno iniziare il 30 giugno con un'opening. 

Per poter partecipare, musicisti e non, si dovrà compilare il modulo di iscrizione presente nel gruppo e nella pagina Facebook dedicato.

Presto dovrebbe partire anche una campagnia di crowdfunding dedicata su Musicraiser.

Cliccare qui per visualizzare l'evento completo su Facebook.  

Non perdetevi questa bella iniziativa!

Ecco il testo della canzone.

A tratti

A tratti percepisco tra indistinto brusio 

Particolari in chiaro, 

Di chiara luce splendidi, 

Dettagli minimali in primo piano, 

Più forti del dovuto e adesso so 

Come fare non fare,

quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Come fare non fare,

quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Ma non va, non va, non va, non va...

Nell'occhio inconsapevole di un cucciolo animale, 

Archivio vivente della Terra, 

Un battito di ciglia sonnolente racchiude un'esistenza

 Spazio determinato, costretto dilatabile 

Spazio determinato, costretto dilatabile mi incanta...

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è

In toghe svolazzanti e lunghe tonache, 

divise d'ordinanza tute folgoranti, 

in fogge sempre nuove innumerevoli colori, 

in abiti eleganti con la camicia bianca, la cravatta blu

Chi è stato è stato e chi è stato non è

 Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Consumati gli anni miei, 

vistosi movimenti sulla Terra, 

grandiosi necessari, futili patetici

Come fare non fare, quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Come fare non fare, quando dove perché 

E ricordando che tutto va come va 

Ma non va, non va, non va...

Non fare di me un idolo mi brucerò, 

se divento un megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, non va, non va, non va, non va... 

Sono un povero stupido so solo che 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Se tu pensi di fare di me un idolo 

Lo brucerò, 

Trasformami in megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, 

non va, non va, non va, non va...

Sono un povero stupido so solo che 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi c'è c'è e chi non c'è non c'è 

Chi è stato è stato e chi è stato non è 

Se tu pensi di fare di me un idolo 

Lo brucerò 

Trasformami in megafono m'incepperò, 

cosa fare non fare non lo so, 

quando dove perché riguarda solo me, 

io so solo che tutto va ma non va, 

non va, non va...

Ti piace il nostro sito?

Non ci avvaliamo di pubblicità, banner o pop up. Vorremmo provare a farne a meno.

Quindi la nostra forza sei tu e la tua passione. Contribuisci a far crescere questo progetto.

Te ne saremo infinitamente grati, e potrai sentirti protagonista di Sa Scena Sarda quanto noi!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *