fbpx

Concorso Viola 2018

Contro la violenza sulle donne

Concorso Viola

“VIOLA” 2018: IL LINGUAGGIO MUSICALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Con Claudia Aru, la III Edizione del Concorso rivolta a solisti, ensemble e band residenti in Sardegna e senza limiti d’età. 

“La musica è una forma di linguaggio, la violenza no!”

Con questo slogan prende il via la terza edizione del Concorso Viola 2018.

Il concorso è nato per stimolare una riflessione e un confronto, in particolar modo nei giovani, sulla cultura della non violenza

Quest’anno, infatti, “Viola” si rivolge in modo speciale ai giovani studenti di “strumento musicale, composizione e canto” degli Indirizzi Musicali, dei Licei Musicali, dei Conservatori e delle Scuole Civiche di Musica della Sardegna.

Testimonial d’eccezione, la cantante Claudia Aru ha lanciato un video su Internet per sostenere “Viola” 2018.

Ecco il video

I Servizi “Spazio Donna” e “App.Giovani” del Centro per la famiglia “Lares”- Plus – Distretto Sanitario di Ozieri – gestito dal Consorzio Network Etico, curano l’organizzazione del Concorso con la collaborazione del Settore Lavori Pubblici, Promozione Turistica e Culturale  del Comune di Ozieri ed in particolare della Scuola Civica Sovracomunale di Musica “Monte Acuto” – Capo U.O.C. Istruttore Direttivo Pubblica Istruzione, Diritto allo Studio e Sport Rag. Lai Antonello Ugo, insieme a docenti di musica ed esperti di lingua sarda della Sardegna.

Sono ammessi alla selezione solisti (maggiorenni e minorenni autorizzati dai genitori), ensemble e band appartenenti a qualsiasi genere musicale: dal pop-rock al classico, dal lirico al rap, etc., oltre agli studenti di strumento musicale, composizione e canto.

Due le Sezioni, Alfa – Brani originali e Beta – Cover, con o senza arrangiamento, interpretati dal vivo e accompagnati da uno strumentista o da un ensemble o da una band.

La foto di copertina è stata gentilmente concessa da Michela Medda Photos.

Potete trovare i suoi lavori sul suo sito personale www.michelamedda.it e su Flickr

 

Accattivanti i premi!

  • Il vincitore della sezione “Brani originali” si aggiudicherà un premio a scelta tra l’incisione di una demo in studio di registrazione o la produzione di un videoclip musicale a cura di esperti di chiara fama del settore.

  • Al vincitore della sezione “Cover” verrà assegnato un premio in denaro. Curato l’elemento linguistico: ciascun partecipante (solista o ensemble o band) potrà presentare un unico brano originale o un’unica cover, in lingua sarda o italiana o inglese, sul tema oggetto del Concorso. 

La Giuria che valuterà i lavori sarà composta dai docenti dei Conservatori di Sassari, Gian Battista Ledda (Teoria e Semiografia) e Ugo Spanu (Organo e Canto Gregoriano), attuale direttore della Scuola civica sovracomunale di musica “Monte Acuto”, e di Cagliari, Ignazio Perra (Teoria e Percezione ritmica), dall’esperto di lingua sarda, Cristiano Becciu, dal soprano e docente di Canto, Maria Teresa Pasta, e dall’ideatore del Metodo didattico “Pentagrammando”, Antonio Deiara.

Vuoi partecipare al concorso?

La scadenza della presentazione delle composizioni è fissata per il 16 febbraio 2018. 

La serata finale, che si svolgerà al Teatro Civico “Oriana Fallaci” di Ozieri, il 10 marzo 2018, avrà un presentatore d’eccezione:

il  giornalista e musicologo Giacomo Serreli.

Per info:

Centro per la Famiglia LARES, via Tola n. 20°A, Tel. 079787399, E-mail [email protected]

I moduli di partecipazione ed il regolamento del concorso, possono essere anche scaricati direttamente dal sito internet www.comune.ozieri.ss.it

La presentazione del concorso

Sabato 13 gennaio si è svolta a Ozieri presso la sala convegni del Centro Culturale San Francesco la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa. 

In tale occasione la dott.ssa Elena Biondi, psicologa del Servizio Spazio Donna, e il maestro Antonio Deiara hanno sottolineato le finalità e caratteristiche  di questa terza edizione del concorso.

 La dott.ssa Maria Teresa Ghisaura, Assessore alle Politiche Sociali, e  la dott.ssa Ilenia Satta, Assessore alla Pubblica Istruzione, Cultura, Turismo e Pari Opportunità del Comune di Ozieri, comune capofila del Plus – Distretto Sanitario di Ozieri- hanno evidenziato inoltre l’importanza del progetto, che si aggiunge a pieno titolo alle iniziative del Marzo delle Donne, mese interamente dedicato alla donna  con una programmazione ricca di eventi finalizzati alla riflessione sulla condizione femminile.

Ti piace il nostro sito? Abbiamo bisogno di te!

Non ci avvaliamo di pubblicità, banner o pop up. Vorremmo provare a farne a meno.

Quindi la nostra forza sei tu e la tua passione. Contribuisci a far crescere questo progetto.

Te ne saremo infinitamente grati, e potrai sentirti protagonista di Sa Scena Sarda quanto noi!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *