fbpx
civitates barbariee - Ilienses - simone la croce - sa scena sarda

Ilienses lancia il progetto "Civitates Barbariae"

Online la campagna per supportare il primo album di Mauro Medde e Natascia Talloru

Ilienses è un progetto musicale, culturale e audiovisivo basato sulla sperimentazione degli strumenti tradizionali della Barbagia, inseriti nel mondo musicale contemporaneo. Attraverso lo studio dei suoni che da tempi immemori caratterizzano la Barbagia, gli autori Mauro Medde e Natascia Talloru hanno creato una musica moderna con all’interno riconoscibili elementi tradizionali. Il ritmo del tumbarinu, del pipiolu, delle voci a tenore, dei campanacci e di diversi strumenti tipicamente tribali si fondono al rock progressive e al jazz, dando origine a suoni inediti ascrivibili al vasto campo della world music.

Il progetto

L’approccio seguito è quello caratteristico delle soundtrack e della musica per immagini, scritta e pensata per descrivere il mondo delle Civitates Barbariae. Una voce narrante fa da sfondo, parla in lingua sarda e italiana e guida l’ascoltatore al suo interno, raccontando in chiave fantasy fatti storici, ricercando un collante col passato in un’epoca senza tempo, magica e ancestrale, oggi ancora percepibile sia nella quotidianità della vita in Sardegna, sia nelle festività come, ad esempio, il Carnevale barbaricino, che conserva il carattere di rito propiziatorio la cui eredità, stracolma di simbolismi, si perde nella memoria. Il progetto Ilienses intende stimolare interesse e curiosità verso i numerosi aspetti culturali della Sardegna, a tratti poco conosciuti, presentandoli al mondo attraverso un suggestivo lavoro di sperimentazione sugli strumenti tradizionali, sulla storia, sul territorio e  sulla letteratura sarda.
Natascia Talloru e Mauro Medde - Ilienses - Civitates BArbariae - Gianfranco Delussu - sa scena sarda - Simone La Crose

La campagna su MusicRaiser

Finora è stato realizzato un videoclip/cortometraggio e la registrazione in studio di una demo, mentre lo step successivo del progetto prevede la registrazione di un album e la sua incisione su un disco fisico. Per questo è stata lanciata una campagna di crowdfunding sul sito Musicraiser, sul quale è possibile scegliere una delle tante ricompense concepite appositamente in edizione limitata per i Raiser. L’obiettivo è raggiungere, entro il 30 dicembre 2018, i 3500 Euro previsti, fondamentali per la conclusione delle registrazioni in studio. Nel video seguente sono proprio Mauro e Natascia a raccontare in prima persona il progetto.

Per sostenere

Per chi fosse interessato a sostenere la campagna è possibile farlo al seguente link:

https://www.musicraiser.com/it/projects/11864-il-primo-album-civitates-barbariae

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: