fbpx

TUTTI I TESTI

UNO

Valeria Cevolani _ Mario Inghes, 2019

UNO

Nei primi istanti dell'universo, materia e antimateria erano presenti in quantità
pressoché identiche.

Man mano che il cosmo si espandeva si raffreddava;

le due componenti, uguali e simmetriche, avrebbero dovuto annichilirsi, cioè
annullarsi a vicenda per lasciare un mare di sola radiazione, e invece non andò così:
la materia prevalse, e col tempo formò stelle, pianeti ed esseri viventi… come noi.

ANDROMEDA

(Strofa)
Scie e curve sinuose, tenue bagliore
Scie, cerchi concentrici su nuove vie
Due milioni e mezzo di, di anni luce da qui, giovani stelle blu sono in attes

(Rit)
The Universe embraces me, the Universe is made of me

(Strofa)
Scie di anime eleganti di filamenti
Scie e nuove ecografie di prenatalità
Si accendono nei ventri, ad anni luce da qui, le nuove vite che sono in attesa

(Rit)
The Universe embraces me, the Universe is made of me

SECOUEZ MOI

(Strofa)
Scuotimi, scuotimi, scuotimi forte, che la mia vita riprenda grazia
Scuotimi, scuotimi, da ogni tormento, finché ogni sogno torni al suo posto

(Strofa)
Scuotimi, scuotimi, di luce e vento, che trovi spazio dentro al mio cuore
Scuotimi, scuotimi , ancora forte, di desiderio devo bruciare

(Rit)
Non finge il corpo, il corpo è il tempio, il piacere è il dono,
scuotimi e sentimi, scuotimi e sentimi

ETERE

(Strofa)
Sai di non sapere, imbrigliato dentro, dentro un tempo limite
E se non puoi sapere, devi intuire dentro un tempo mobile

(Rit)
Solo a respirare
E se può sembrare
E se può bastare

(Strofa)
Sai cambiare forma, prenderti nota del mistero unico
Sai come nei sogni, si va e si viene e ne resti complice

(Rit)
Solo a respirare
E se può cambiare
E se può bastare

(Bridge)
Nasce, muore, vive... scompare apparirà

(Rit)
Solo a respirare
E se può cambiare
E se può bastare

FRAMMENTO IRREGOLARE

(Strofa)
Nel suo viso c’è tutto, tutto ciò che contiene
Sembra un angelo scuro, sembra un demone chiaro

Nel suo viso attraverso la linea della bocca
tra un’espressione e l’altra, si vede tanto ancora
si vede tanto ancora

(Rit)
Quanta poesia è la volgarità con grazia naturale

(Strofa)
Nel suo viso c’è tutto, tutto ciò che contiene
Sembra un angelo scuro, sembra un demone chiaro

Nel suo viso c’è tutto, tutto ciò che mi basta
tutto ciò che mi serve a non fermare il gioco
Non fermare il gioco!

(Rit)
Quanta poesia è la volgarità con grazia naturale
Quanta poesia è la volgarità con grazia naturale

(Bridge)
Naturale, naturale, naturale se…

(Rit)
Passione di dolcezza, di ferma libertà, e dignità selvaggia, amore di difesa
Passione di dolcezza, di ferma libertà, e dignità selvaggia, amore di difesa

(Outro)
Nel frattale della vita, meglio sarebbe non stare a lungo soli; nei percorsi obbligati
prendo nota di me, i boschi mi ricordano che non c’è confine e i ricordi non mi
servono.

VOLEVO DIRTI

(Strofa)
Cosa resta delle frasi, le parole come fuochi
quando escono dai pensieri, le parole fra le labbra...
Su di loro puoi vegliare e con cura puoi decidere

(Special)
Sai cosa dire tu? Sai cosa dire a me?

(Rit)
Se con cura puoi decidere, se con stile puoi uccidere, se con grazia puoi redimere,
navigare, in un mare, di parole…

(Strofa)
Cosa resta dei pensieri, dove vanno le ragioni
dove restano lì nell’aria, si dissolvono o resistono...
Le parole in accumulo, a spirale, si allontanano

(Special)
Sai cosa dire tu? Sai cosa dire a me?

(Rit)
Se con cura puoi decidere, se con stile puoi uccidere, se con grazia puoi redimere,
navigare, in un mare, di parole…

ICHINEN SANZEN

(Strofa)
Che la sera prenda il giorno e lo riponga con cura, perché Gli servirà anche domani
Che la notte prenda la sera e la riponga con cura, perché Gli servirà anche domani
Anche domani…

(Rit)
La realtà non è altro, non è altro che illusione
La realtà non è altro, non è altro che illusione
Sebbene persistente…

(Strofa)
Che il giorno prenda la notte e la riponga con cura, perché Gli servirà anche domani
Vedo il tempo crescere così velocemente, e mi servirà anche domani…

(Rit)
La realtà non è altro, non è altro che illusione
La realtà non è altro, non è altro che illusione
Sebbene persistente...

(Bridge)

(Rit)
La realtà non è altro, non è altro che illusione
La realtà non è altro, non è altro che illusione
Sebbene persistente, sebbene persistente...

Una produzione Analog Arts 2019

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: