fbpx

ALESSANDRO CAU - RECENSIONI

Alessandro Cau - Brenti - Monocreo - Bandcamp - 2019 - Sa Scena Sarda

Brenti

Alessandro Cau, Monocreo 2019

Recensione di Simone La Croce

Alessandro Cau nasce percussionista e cresce compositore. Formatosi alla corte di Stefano Battaglia, per anni ha lavorato nell’ombra collaborando con musicisti del calibro di Kid Millions, Geoff Barrow e Lee Ranaldo, fino all’incontro con Miles Cooper Seaton, fuoriuscito dalla Akron/Family e rifugiato in Italia nei primi anni zero, suo sodale nella realizzazione del primo EP solista, Brenti.

In questo disco si intravede un modo poco convenzionale di pensare e fare la musica: razionale nella composizione, affrancato da limitazioni stilistiche e totalmente sciolto nell’esecuzione.

Se il progetto precedente – Camminavo lento in una foresta rossa, scritto a quattro mani con Gianfranco Fedele – si muoveva in territori sicuri senza svincolarne del tutto il talento, Brenti sembra dargli lo spazio che merita, dimostrandosi lavoro di pancia – appunto – e divertimento. La delicatezza nel ricamare le atmosfere di Attendi/Stai, l’attitudine free di Agile, le ambientazioni di Danzatori delle Stelle e la dinamicità di Risveglio dicono già tanto della direzione intrapresa, anche se forse non sono abbastanza per renderle giustizia. Tuttavia le idee riversate nel disco stuzzicano la curiosità fin dal primo ascolto, creando grandi  aspettative per una produzione più organica e completa che ne liberi definitivamente l’estro creativo.

bandcamp icn
Signal Reload - Sa Manifattura - Alessandro Cau Band - Daniele Fadda - live report - 2019 - Sa Scena Sarda
pic by Daniele Fadda

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui tuoi social e lasciaci un commento

Aiutaci nella nostra avventura con una piccola donazione (trovi il pulsante nel footer qua sotto) Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: